[Istantanea][Mente] – io sono

Jeg er.

Peluso Daniele.
Non sono un tassista, non sono un fotografo né uno che scrive su di un blog.
Non sono un dirigente di una società di Rugby e non sono un allenatore. Non sono un giocatore né un cantastorie e non mi sento un motivatore.
Sono io: Peluso Daniele, e sono tutto. E sono niente.
Sono uno che è abituato a ridere, anche di sé stesso, a divertirsi e a far divertire; sono uno a cui piace pensare ed invita a riflettere.
Sono una persona amata e che ama, sono un uomo che abbraccia chi vuole farsi abbracciare e bacia chi ha voglia di farsi baciare. Sono una persona che ama provare emozioni e che le vuole condividere con chi è capace di provare emozioni. Sono una voce che spinge, ma sono il sorriso bonario di chi invita alla prudenza.
Sono la pigrizia di chi centellina anche i respiri e sono il furore divino di chi non è capace di stare fermo, nemmeno con la mente.
Sono il guizzo del pensiero fuori dalla scatola e il rispettoso guardare a chi è meglio di me. Mi lascio ispirare, copio, imito, vivo.
Sono il bello della contemplazione silenziosa, la gioia dell’azione, la sublimazione della parola, l’importanza del gesto.
Sono felice di vivere una vita che non vuole arrendersi ed essere normale.

Perché normale è ieri, ed io sono già domani.

pelupagliaccio

Sono il moto perpetuo, irrequietezza di spirito, la voglia di vivere e provare.
Sono la gioia del fallimento, l’estasi del disastro.
Io, oggi, godo dei miei tonfi, dei miei insuccessi, delle mie magre figure.
Io, oggi, non sono già più quello che sono, né quello che faccio.

Io, oggi, sono già quello che potrò essere domani…

PelusoDaniele.png

24 Comments

    1. È una cosa piuttosto comune, in effetti. Io credo che sia giunto il momento di presentarci come siamo in realtà, piaccia o no, e di incominciare ad appeezzarci per quello che siamo. È un passo in più verso la felicità…
      Grazie per il tuo pensiero

      Piace a 4 people

      1. Hai ragione, sarebbe una bella selezione di conoscenze: credo che ben poche persone avrebbero voglia di ascoltare qualcosa oltre una semplice etichetta. È più facile catalogare ed accontentarsi di quello

        Piace a 1 persona

    1. Grazie Alessandra, i tuoi commenti sono sempre carini e tanto attesi.
      Grazie, di tutto.
      E si, nella foto sono io. In una delle diverse sfumature. Nello specifico, quella che non si prende troppo sul serio e quella che è chiamata in sostegno agli altri. Il naso è un regalo si un clown che lavora negli ospedali. È un oggetto a me molto caro. E si, capisco il tuo punto di vista: anch’io mi sento molto pieno, anche se a volte sento che qualcosa manca, uno spazio occupato ma che talvolta manca. Uno spazio che viene riempito sempre, quando torna a me, ma che forse nella foto non si vede bene…

      "Mi piace"

  1. Ci si può accettare per quello che sì è, tanto più che così è tutto personalmente più semplice, ma il problema è che spesso gli altri non ti accettano. Oggi alcune caratteristiche sono peccati capitali: la timidezza, la mancanza di ambizione, la schiettezza ecc. Questo preclude molte strade che potrebbero essere nelle proprie corde…..

    Piace a 2 people

    1. Vero, tutto vero.
      Poi però capisci che quando ti guardi allo specchio, a fine giornata, ti ritrovi sempre dentro ai tuoi occhi. E la cosa a me più cara, alla fine dei giochi, è quella di restare fedele a me stesso.
      Grazie per il tuo commento, l’ho apprezzato molto

      Piace a 1 persona

Rispondi a Daniele Peluso Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.